BaiShi: il bello nella Tradizione del Kung-Fu

/, News/BaiShi: il bello nella Tradizione del Kung-Fu

Sabato 17 settembre 2016, si è svolta presso la zona dedicata al “Tempio degli Antenati”, la tradizionale cerimonia BaiShi, durante la quale un allievo diviene ufficialmente un Novizio e Discepolo del suo Maestro secondo le antiche usanze. Un rito d’altri tempi, che scandisce il passaggio da uno stato prettamente tecnico, materiale e fisico a uno in cui la comprensione, spazia verso un livello più elevato e dove il rapporto con il proprio Maestro diviene più esclusivo.

Questa volta, occasione molto rara, la cerimonia è stata chiesta dalla figlia primogenita del Maestro Guidotti che ha seguito tutti i preliminari per arrivare fino a questo importante giorno e divenire così a tutti gli effetti Discepolo nei confronti del suo padre naturale. Sylvia non ha certo chiesto sconti per arrivare a questo punto e pur avendo una posizione di privilegio, ha comunque voluto eseguire la cerimonia, sottoponendosi a tutte quelle regole che la tradizione e l’etichetta impone. Ne è scaturito così un particolare pomeriggio, durante il quale le intense emozioni hanno coinvolto tutti gli intervenuti.

Al termine, dopo il consenso positivo del Maestro Guidotti, che ha accettato il nuovo allievo, l’inizio dei festeggiamenti che si sono protratti fino a tarda ora. Presenti oltre a maestri, istruttori e allievi delle nostre Scuole, anche dei piccoli ospiti provenienti da San Benedetto del Tronto (AP) con i loro genitori, allievi di Sylvia e anche amici che nulla hanno a che vedere direttamente con il mondo del Kung-Fu. Persone normali che sono state proiettate indietro nel tempo e hanno apprezzato con parole di ammirazione e stupore, nel commento di quanto hanno potuto vedere, partecipando intensamente al cerimoniale.

La Famiglia Guidotti al completo insieme al secondogenito Francesco, il Maestro e sua moglie Rita, vestiti in tradizionali abiti da cerimonia, accoglievano la “nuova figlia” nella propria Famiglia, anche se Sylvia ne fa parte di diritto dalla sua nascita.

Al termine della cerimonia, chi lo desiderava, poteva intervenire dicendo qualcosa e sono stati in molti coloro che hanno preso la parola per esprimere un pensiero, un’opinione, una testimonianza o semplicemente per un piccolo dono di buon augurio.

La nostra Scuola è felice e allo stesso tempo fiera per questo evento. Naturalmente le nostre congratulazioni e i nostri migliori auguri, vanno a Sylvia e al nostro Maestro, affinché insieme a tutti noi, possano far sì che il Kung-Fu Tradizionale Cinese prosperi con questo spirito nel tempo che verrà.

NEWS
Vecchie NEWS

ULTIMI POST

La Prima Volta in Puglia del Maestro GUIDOTTI

“La vita è bella perché è varia”. Il bello della nostra esistenza è proprio questo; essa è mutevole e il cambiamento è sempre dietro l’angolo, imprevedibile, inaspettato e improvviso. A volte accadono cose [...]

By |2018-11-04T11:18:28+00:00Settembre 21st, 2016|
Content Protected