Allenamenti Estivi? NO GRAZIE, meglio…

/, News/Allenamenti Estivi? NO GRAZIE, meglio…

Lezioni estive? NO, GRAZIE! Meglio un prestigioso Seminario che duri tutta un’estate.

            Da un’indiscrezione dell’ultim’ora, trapela quanto segue: quest’anno le lezioni estive, assumeranno una diversa connotazione, stravolgendo totalmente le abitudini dei praticanti che parteciperanno.

Il Maestro GUIDOTTI, sempre attento alla giusta crescita dei propri allievi diretti e per premiare coloro che desiderano continuare a impegnarsi durante l’estate, come già accade da molti anni, ha deciso di perfezionare ulteriormente i suoi allievi e quelli iscritti nella Traditional Kung-Fu Association (T.K.F.A.) secondo la già collaudata ottica del GuDeYi JingWuMen, che rappresenta l’Istituto di Ricerca, Studio e Approfondimento dedicato al Kung-Fu Tradizionale del Maestro Luigi Guidotti. Dallo scorso ottobre, infatti, alcune cose si sono naturalmente modificate, e la metodologia d’insegnamento si è evoluta ulteriormente già nelle lezioni di fine mese. A partire dal prossimo giugno, oltre che perfezionare i partecipanti su quanto possono aver già studiato nelle varie palestra affiliate alla sua Scuola, ShiGong GuDeYi insegnerà personalmente agli studenti T.K.F.A. un’inedita sequenza, tratta da uno degli stili più tradizionali e conosciuti nel sud della Cina.

            Quest’anno, la scelta è caduta sullo stile Hóng Jiā (Hung Gar) 洪家 o Hóng Quán (Hung Kuen) 洪拳 e sulla sua sequenza più rappresentativa, basata sui movimenti della tigre del Maestro HóngXī Guān (Hung Hei-Kwun) 洪熙官, uniti a quelli della Gru che sua moglie Fong Wing Chun, come lui, apprese nel famoso tempio di ShaoLin. In seguito la concatenazione, fu poi rielaborata dal Maestro Huáng FēiHóng (Wong Fei Hung) 黃飛鴻, a FoShan (FatSan) 佛山, divenendo la sequenza che conosciamo oggi e praticata in tutto il mondo dagli estimatori di questo stile che rappresenta una delle cinque famiglie di Kung-Fu più importanti del GuangDong 廣東.

Fu Hok Seung Ying Kuen (cantonese) Hu He Shuang Xíng Quan (mandarino) 虎鶴雙形拳, significa: “Forma Completa della Tigre e della Gru” o “Forma Doppia della Tigre e della Gru” ed è universalmente considerata la più famosa dell’Hung Gar. Essa unisce al suo interno, i due animali che più di ogni altro, identificano il sistema che deriva direttamente dalla Tigre e dalla Gru del monastero ShaoLin, divenendo di diritto il compendio essenziale del sistema Hung Gar.

Per tutta l’estate chi avrà il desiderio di impegnare il proprio tempo, impegnandosi con sacrificio e la fortuna di partecipare, potrà arricchire la propria conoscenza in modo esclusivamente tradizionale e direttamente sotto la guida del Maestro GUIDOTTI, pioniere del Kung-Fu in Europa. Non coltivando solamente in maniera approfondita l’aspetto dei movimenti relativi alla sequenza in questione, ma anche perfezionando le applicazioni relative all’argomento trattato attraverso lo specifico e tipico allenamento in chiave Hung Gar.

            In questo modo, per un’intera stagione, sarà possibile attingere direttamente alla fonte e studiare nel dettaglio un qualcosa di antico, trasmesso in maniera esclusivamente avanguardistica. Ciò contribuirà ad arricchire sicuramente il lavoro svolto in palestra dai già bravi insegnanti responsabili della T.K.F.A., i quali a settembre, potranno sicuramente contare sull’apporto di praticanti fortemente motivati, grazie al contatto diretto avuto con il nostro Caposcuola.

            il Maestro GUIDOTTI augura a quanti parteciperanno a questa importante iniziativa che nel futuro tratterà un diverso argomento ogni estate un buon lavoro.

“Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita.”

torna alla pagina NEWS

ULTIMI POST

Il “vanto” dell’aver conosciuto…

Chiunque può redigere il proprio curriculum falsandone i contenuti, dato che oggi è una pratica comune ed è utilizzata molto più di quanto si creda. Francamente non ci interessa la veridicità o meno [...]

“Arti Marziali” e Bullismo…

L’avvento del degrado non è sicuramente un’opzione, inevitabilmente arriva nel tempo, lentamente, inesorabilmente. L’essere umano per sua natura è volubile, superficiale e spesso portato a seguire le mode. Il non arrivare fino in [...]

By |2017-05-23T13:16:09+00:00maggio 10th, 2017|
Content Protected